venerdì 4 novembre 2011

....Signore e Signori ecco a voi i miei "CICIU"!!!!.....

Da titolo chissà cosa si capisce.....forse chi non è piemontese brancola nel buio...e chi lo è sta dicendo " ma che sta scrivendo???"....allora...per me, noi,  il "ciciu" è il pupazzo...quindi abbiamo la stanza della bimba con tanti "ciciu", il "ciciu di neve"...e così via.....
In preparazione del Santo Natale sto creando dei prototipi da regalare e da mettere sull'albero....in più, visto che andremo a trovare una signora per fargli già gli auguri di Natale, mi sono data un po' da fare...
A me piacciono tantissimo, anche se questa prova è poco Natalizia....ma per cominciare sono molto soddisfatta....
Anche l'impasto è veramente molto buono, è una ricetta collaudata per i Gingerbread, quindi oltre ad avere "ciciu" sparsi per casa ho anche un profumino molto Natalizio di Cannella, Zenzero, Chiodi di Garofano, Noce Moscata ecc. ecc.....
I GingerBread sono conosciuti in tutto il mondo per il loro sapore, quelli più artistici sono quelli in stile tedesco, come la casetta di Hansel e Gretel e sono golosissimi perchè ricoperte di glassa, caramelle, zuccherini....è fantastico sbizzarrirsi nel decorarli.....pensate all'omino biscottino del film Shrek....io a Natale utilizzo sempre questo impasto e poi mi sbizzarrisco nelle forme, ci saranno quelle dedicate ai bambini e quelle per i grandi....ora a voi la ricetta....

La ricetta per 20 GingerBread:
100 GRAMMI BURRO A TEMPERATURA AMBIENTE;
60 GRAMMI DI UOVA;
50 GRAMMI DI MIELE;
50 GRAMMI DI ZUCCHERO;
10 GRAMMI DI CACAO;
40 GRAMMI DI FECOLA;
2 CUCCHIAINI DI MIX DI SPEZIE (CHIODI DI GAROFANO, NOCE MOSCATA, CANNELLA, ZENZERO, CORIANDOLO);
1 BUSTINA DI VANILLINA;
200 GRAMMI DI FARINA 00.
Fare una frolla incorporando tutti gli altri ingredienti, sempre mischiando con molta cura affinché l’impasto risulti omogeneo.
Lasciare quindi riposare l’impasto in frigorifero per almeno 3 ore dopo di che, preriscaldare il forno a 180° gradi e preparare una teglia, ricoprendola con un velo di carta forno.
Levare quindi la pasta su una spianatoia pulita e con l’ausilio di un mattarello e un pò di farina, spianare la pasta fino 3 mm, quindi ritagliare gli “ometti” e posizionarli sulla teglia da forno, ad una certa distanza uno dall’altro.
Cuocere per circa dieci minuti, quindi levare dal forno e far raffreddare.
Gli “ometti” possono ora essere ricoperti a proprio gusto… creando occhi, bocca e i contorni dei vestitini con la glassa bianca o colorata.
Quindi, quando anche questo procedimento è finito, attendere che le decorazioni siano “dure” e servire in un grande piatto da portata!!!
Ed ora suonino le trombe, rullino i tamburi....signore e signori ecco a voi................
I CICIU!!!!!!!!


Vi piacciono?....Spero di si!!!!
A presto,
ciaooooooooooooooooooooooooooo

Con questa ricetta partecipo al Concorso "Christmas in Open Kitchen"

26 commenti:

  1. che belle che sono , complimenti.

    RispondiElimina
  2. bellissmi sti "ciciu"!!
    molto delicati e colorati...10+

    RispondiElimina
  3. MA SONO UN AMORE!!!!!*-*MI FARESTI IL GRANDE PIACERE DI DARMI DELLE DOSI PER LA GHIACCIA???QUELLA PIU' DENSA PER I CONTORNI E QUELLA PIU' LIQUIDA...IO A OCCHIO NON CI AZZECCO MAI!!!!

    RispondiElimina
  4. Ma che cariniiiiiii!!!! Ciao, Tina di Zucchero incantato

    RispondiElimina
  5. sono bellissimi,io ho la formina di quella gigante,però li proverò questi decori sono bellissimi

    RispondiElimina
  6. sono bellissimi..complimentiii

    RispondiElimina
  7. Ma sono STUPENDI!!!Così carini, così colorati...!!!Complimenti, mettono tanta allegria solo a guardarli...è quasi un peccato mangiarli!
    Mi vado ad aggiungere subito ai tuoi followers!
    Baci, Irene

    RispondiElimina
  8. Se mi piacciono???? Sono stupendissimi!!! Io con la glassa sono una vera frana :-( Questi ciciù sono decisamente perfetti!

    RispondiElimina
  9. Sono bellissimi,x natale vestiti di rosso o da babbo natale sai quanto sono contenti i bambini???? bravaaaa e buon week ;-))

    RispondiElimina
  10. Sono davvero molto belli! La prova ti è perfettamente riuscita!! :-)

    RispondiElimina
  11. Belli, ma la bellezza va contro la naturale sorte dei dolci: essere mangiati! A casa mia però i pupazzi sono i BABACIU (plurale BABACI...deformazione professionale).
    Elena

    RispondiElimina
  12. che cariniiiiii, sono un amore!!! bravissima!

    RispondiElimina
  13. Davvero dei bellissimi e golosi gingerbreads!!! Complimenti e grazie per aver partecipato al concorso a premi firmato Open Kitchen Magazine!!! :)

    RispondiElimina
  14. Ma che belli ! bravissima
    Mandi

    RispondiElimina
  15. Sono troppo belli bravissima!!
    Buon fine settimana Francesca

    RispondiElimina
  16. Bellissimi!!! Non vedo l'ora di vederli in versione natalizia.... ed ovviamente, collauderò la ricetta!!!! <3

    RispondiElimina
  17. ME-RA-VI-GLIO-SIIIIII!!!
    Sono di una bellezza quasi disarmante! Credo che meglio di così, sia impossibile fare!
    Davvero brava!!!
    Clara

    RispondiElimina
  18. si sono bellissimi ma i veri ciciu sono di Villar e io li ho visti!!!!ciao da tua sorella

    RispondiElimina
  19. Bellissimi questi ciciù!!!!

    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  20. Ma che bello conoscere il tuo blog! Sei un'artista della pasticceria direi... e questi biscottini sono strabelli. A prestissimo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...